Blog
Cena di pesce, come abbinare il vino bianco
12 aprile 2021

Cena di pesce e vino bianco, come rendere un abbinamento perfetto

Vino bianco e cena di pesce, una serata ideale: tutto quello che c’è da sapere sull’abbinamento perfetto

Quando si organizza una cena di pesce non può mancare un buon vino bianco: l’accostamento di questi due alimenti è storico. Il vino bianco è perfetto per i piatti a base di pesce, si abbina sia a crostacei sia al pesce azzurro, soprattutto perché ha bassi livelli di ferro. Come rendere una cena perfetta con gli abbinamenti giusti?

Vini bianchi da abbinare al pesce: come scegliere quelli giusti

Per abbinare correttamente il vino bianco al pesce in una cena gourmet, ci sono alcuni dettagli su cui puoi porre attenzione. Individua il tipo di cottura a cui abbinare il vino, un pesce cotto al vapore o in bollitura prediligerà un vino dal bianco fermo, ma delicato, non troppo aspro e caratterizzato da una concentrazione alcolica piuttosto leggera.

Per i pesci cotti al forno, il vino giusto si caratterizza per una media concentrazione alcolica, capace di aggiungere una componente di corposità al piatto. Se il menu si compone di piatti variegati, come zuppe, guazzetti e caciucchi, è bene abbinare un vino bianco corposo e dal sapore intenso e deciso.

Tieni a mente anche il tipo di carne del pescato: il pesce crudo pregiato può essere esaltato con un vino bianco delicato e leggermente fruttato.

Vini bianchi da accostare a crostacei e frutti di mare

Per un’entrée dal sapore classico non c’è niente di meglio che il tipico ostriche e champagne: la scelta delle bollicine ricadrà su un bianco giovane e deciso, da servire fresco. Riponi la bottiglia, qualche ora prima del pasto, nella cantinetta da vino e servi lo champagne ai tuoi ospiti prima che si siedano, per evitare che perda freschezza.

I crostacei hanno un sapore tipicamente dolce, l’accostamento è con un vino aromatico e fruttato, dal retrogusto amarognolo come uno spumante secco: un Prosecco DOC Extra Dry è l’ideale.

Vini da abbinare a primi e secondi

Se vuoi offrire agli ospiti un risotto di mare, punta sulla sapidità, scegli un vino asciutto, non troppo alcolico come un Franciacorta.

Passando al secondo, se scegli piatti a base di pesci dalla carne bianca e dal sapore delicato è consigliato esaltare la pietanza con un vino leggero e giovane come un Pecorino D’Abruzzo, al contrario, per pesci più sostanziosi, come tonno o pesce spada, è preferibile un vino più robusto e strutturato

Vino bianco e dolci: gli abbinamenti

Per concludere non può mancare il dolce, oltre al classico abbinamento di vino e cioccolato è possibile scegliere una bottiglia per tutti i dessert. Per dei dolci non troppo zuccherati si può optare per un Albana di Romagna, mentre per una crostata con marmellata l’affiancamento ideale è un Erbaluce di Caluso.

Non dimenticare, la conclusione perfetta per una cena di pesce è un sorbetto al limone, meglio se aromatizzato al Prosecco.

Scopri sull’app hOn la partnership con Vivino e con la tua cantinetta virtuale potrai sempre sapere come abbinare ogni pasto un buon calice di vino!