Blog
come impostare il condizionatore per la notte?
25 luglio 2022

Dormire bene in estate: come impostare il condizionatore per la notte?

Impostare correttamente il condizionatore per la notte garantisce sonni sereni e un ambiente ideale al riposo. Da dove cominciare? Tutti i consigli per dormire bene anche d’estate.

Impostare il condizionatore per la notte richiede delle accortezze maggiori rispetto al giorno. In generale, è bene non mettere mai una temperatura troppo bassa rispetto a quella esterna perché lo sbalzo termico potrebbe risultare dannoso.

A quanti gradi impostare, quindi, il condizionatore di notte? Ecco tutti i consigli per non soffrire il caldo d’estate quando si dorme.

Che temperatura mettere di notte?

Di notte è buona norma impostare una temperatura più alta rispetto al giorno. Nel sonno, infatti, il metabolismo rallenta e la percezione del calore cambia. Per questo motivo, di notte il condizionatore va impostato alla giusta temperatura, mai troppo bassa.

In linea di massima, i gradi del condizionatore vanno settati tenendo conto principalmente dei seguenti fattori.

  • Temperatura: l’ideale è impostare all’interno circa 6/7 gradi in meno rispetto all’esterno in modo da rinfrescare l’ambiente senza creare un eccessivo sbalzo termico.
  • Umidità: a influire sulla percezione del calore è anche l’umidità dell’aria. Per questo motivo è importante deumidificare la stanza da letto, se è troppo umida.
  • Dimensioni della stanza: se l’ambiente è molto ampio, dovrai impostare una temperatura più bassa per riuscire a rinfrescare la stanza in tempi brevi.

Come scegliere il condizionatore per dormire bene d’estate

Durante la scelta del condizionatore, devi tenere conto delle sue funzionalità. In commercio si trovano condizionatori di tutti i tipi con caratteristiche anche molto diverse tra loro. I condizionatori fissi di Haier, per esempio, offrono un comfort senza pari e permettono di raggiungere una temperatura ideale in tutta casa in qualsiasi stagione dell’anno. Oltre a riscaldare, raffreddare o deumidificare l’aria, sono in grado di purificarla regalando un ambiente più salubre.

Nello specifico, le funzioni che un condizionatore per la notte dovrebbe possedere sono quattro.

  1. Regolazione del getto d’aria: poter indirizzare il getto verso un punto lontano e non farlo arrivare sul corpo è di fondamentale importanza mentre si dorme.
  2. Presenza di un timer: programmare l’avvio e lo spegnimento del condizionatore serve a evitare sprechi, limitare i consumi e avere una casa più sostenibile.
  3. Modalità deumidificatore: in ambienti molto umidi questa funzionalità aiuta a rendere la temperatura percepita più piacevole.
  4. Funzionalità silenziosa: dormire limitando al minimo il rumore del condizionatore acceso è, infine, un grande vantaggio.

Il condizionatore perfetto per la notte: Jade di Haier

Il perfetto condizionatore per la notte ha un nome: Jade. Questo elettrodomestico di Haier possiede tutte le caratteristiche appena elencate e molte altre ancora. Non solo garantisce una temperatura ideale in ogni stagione, ma è anche in grado di purificare l’aria, rendendola più pulita e libera da inquinanti, allergeni e batteri. Il vero lusso di questo condizionatore, però, è la sua silenziosità: la sua caratteristica distintiva, infatti, è la capacità di agire a un livello sonoro di soli 15 dB(A), garantendo un riposo sereno e profondo.

Il purificatore e condizionatore top di gamma di Haier è, non a caso, progettato con le più avanzate tecnologie di purificazione, testate dal Dipartimento di Scienze dell’Ambiente dell’Università̀ Milano-Bicocca.

E non è tutto: Jade si regola automaticamente per ottimizzare l’esperienza dell’utente e migliorare l’efficienza energetica grazie al suo sensore intelligente Eco Sensor, capace di rilevare le condizioni dell’aria e il movimento delle persone in tempo reale. Infine, questo condizionatore riduce l’impatto ambientale ed è controllabile da remoto tramite l’app hOn e i comandi vocali di Google Assistant e Amazon Alexa.