gourmet>
gourmet>

Ricette gourmet vegetariane: dall’antipasto al dolce

Una cena inconsueta e salutare all’insegna dei colori e dei sapori più naturali: le ricette gourmet vegetariane sono un’ottima alternativa di gusto e benessere.

Per un pasto ricercato e raffinato le ricette gourmet vegetariane possono essere la soluzione ideale. Grazie a verdure, legumi, cereali e frutta si può dare vita a un menu completo, dall’antipasto al dolce: ecco quattro ricette semplici per un risultato gourmet.

Ricette sfiziose vegetariane, l’antipasto di Pietro Leemann

Uno degli antipasti gourmet vegetariani più conosciuti nel mondo vegano è quello realizzato dal noto chef svizzero Pietro Leemann, fondatore del ristorante stellato milanese Joia. Si tratta di una sfera di verdure tagliate a dadini piccolissimi adagiata su una doppia salsa bicolore.

Gli ingredienti di questo aperitivo finger food (Link articolo "Finger food gourmet: le ricette per un aperitivo in casa") sono semplici: cavolfiore, pane raffermo, pomodori, ravanelli, purea di fagioli cannellini, sedano rapa, sedano, carote e cavolo rosso. Per completare salsa wasabi, salsa di lamponi, fragole, yogurt, olio e.v.o., aceto bianco e balsamico, sale e zafferano.

Il risultato è un cremoso cuore piccante rivestito da una sfera di pane, tempestato da una mirepoix verdure croccanti.

Menu vegetariano raffinato: i conchiglioni ripieni di tartare di verdure estive

Tra le ricette sfiziose vegetariane ecco invece un primo di Marco Salvini, grande interprete dell’alta cucina vegetale. Per i suoi conchiglioni ripieni, sceglie la freschezza di zucchine, pomodori, peperoni, carote e melanzane, tutto insaporito da olio piccante, scorza di limone, paprika dolce e latte di nocciole.

Fondamentale cuocere ogni verdura separatamente: la carota deve essere stufata e tagliata a julienne; i peperoni sono saltati in padella e tagliati al coltello; la brunoise di zucchine viene condita con zeste agrumate; i pomodori devono essere sbollentati e sbucciati prima di essere ridotti in cubetti con sale e pepe; le melanzane, infine, sono spellate, cotte al vapore e condite con olio piccante.

I conchiglioni, cotti al dente, vengono riempiti con le cinque diverse tartare. Solo a quel punto sarà possibile procedere con la cottura in forno (Link forno). Prima di servirli basterà aggiungere paprika dolce e spuma di latte di nocciola.

Secondi piatti vegetariani gourmet, i burger di quinoa e lenticchie con ketchup di datterini gialli

Tra i secondi piatti vegetariani gourmet spazio a una ricetta di Marco Bianchi, food mentor e collaboratore della Fondazione Umberto Veronesi. Si tratta di un piatto bilanciato, con tutti i benefici della dieta mediterranea.

Per questi medaglioni veg bisogna spadellare cipolla, quinoa e lenticchie sul piano cottura (Link piano cottura) e successivamente frullarli con pecorino e prezzemolo. Il composto che ne risulta deve essere riposto in frigo per un paio d’ore. Una volta formati i burger di cereali e legumi è necessario cuocerli in padella finché raggiungono la doratura.

Per il ketchup bisogna invece cuocere per circa 50 minuti datterini gialli, aceto bianco, zucchero, cipolla, carota, un gambo di sedano, sale e pepe. A metà cottura si deve aggiungere un cucchiaio di maizena, oltre a senape, zenzero, chiodi di garofano e cannella per gli amanti dei sapori più speziati.

Mousse di avocado e cacao

Per chiudere un menu vegetariano raffinato non può mancare un dessert delicato, come un’avvolgente mousse vegana al cioccolato di Mario Parmeggiani, grande promotore di piatti cruelty free perlopiù crudisti.

In questo caso bisogna frullare un grande avocado maturo, due cucchiai di sciroppo d’acero, 3 cucchiai di cacao, un quarto di tazza di latte di mandorla e mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia, cospargendo il tutto con granella di nocciole o pistacchi.

Scopri subito tutte le funzionalità e le ricette presenti sull'app hOn, per un'esperienza di gusto che ti porti from cooking to amazing!